fbpx

Solidarietà tra Fratelli

BAMBINI - PREADOLESCENZA

Articolo di
Carla Favazza

Solidarietà tra Fratelli

BAMBINI - PREADOLESCENZA

Condividi l'articolo su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
WhatsApp
Email
Qualche tempo fa, parlando con un genitore, mi racconta dei dispetti tra fratelli.
 
Non ne può più!
 
Faccio un tuffo nel passato e torno nella casa paterna con le mie sorelle.
 
Giuliana era la più grande. Giudiziosa ed accudente e cinque anni di differenza, quando sei una bambina, sono tantisssssssimi, quindi era un po’ fuori dai litigi.
 
Marta era la più piccola, solo due anni di differenza da me e … con lei c’erano litigate, tirate di capelli, dispetti e continui confronti tipo:
“Ma ha iniziato prima lei …”
“L’altra volta lei hai fatto così e tu non le hai detto niente!”
“Perchè tocca sempre a me rimediare?
 
Il tutto condito di pianti, urla e stridori di denti!!!
 
Scene da apocalisse quotidiana, insomma!!
 
Riguardando questi fotogrammi con la consapevolezza di oggi, mi rendo conto che forse erano solo richieste di attenzione da parte dei genitori.
 
Ti devi spartire quegli sguardi adulti che per te bambino sono nutrimento.
 
Allora cosa possiamo fare?
 
  1. Lasciare che i bambini risolvano le loro controversie senza intervenire. I bisticci dei piccoli sono piccole fiamme che si spengono spesso velocemente.
  2. Evitare di prendere la parte dell’uno o dell’altro e chiedere loro di fare la pace, poi in separata sede chiarire con ciascuno i motivi ed accogliere i bisogni, suggerendo riflessioni.
  3. Programmare dei momenti individuali con ciascuno dei figli: sono momenti preziosi quelli passati da solo con papà o mamma, sono quello sguardo tutto per noi, che nutre di certezza.
 
Che poi i fratelli e le sorelle, quando in famiglia si respirano valori solidi, fanno fronte comune, sono sostegno, sono riparo.
 
Non solo da adulti, ma già da piccoli si schierano a protezione e difesa verso gli adulti, o sono pronti a consolarsi l’uno con l’altro dopo una sgridata dall’alto.
Al prossimo articolo. 
Vi amiamo un bel po’.
E amiamo i vostri figli.
di Carla Favazza

di Carla Favazza

Ho vissuto tanti errori dell’adolescenza, alla ricerca del mio equilibrio e oggi voglio essere uno strumento d'aiuto per le famiglie.

Condividi l'articolo su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
WhatsApp
Email

Leggi gli altri Articoli

DEL BLOG

Scacchi

Reparto di Pediatria, ospedale di Verona.
Faccio il mio turno di volontariato: gioco coi bambini.
Non amo usare giocattoli veri e propri.
Amo proporre ai ragazzi di usare la fantasia, di inventare cose, di costruire storie, di usare ciò che porto nella mia borsa magica: carta, forbici, colla.

Leggi l'Articolo »

Il Gabbiano Jonathan Livingstone

Ho ripreso in mano ieri questo libro, che avrò letto tipo alle medie!
La mia libreria è una fonte inesauribile, conserva libri e me li riconsegna ogni tanto, a mia insaputa, appaiono davanti a me, e “stranamente” quando mi fa proprio bene rileggerli o rivedere alcuni passaggi.

Leggi l'Articolo »
Carla e Lisa

Capitani Coraggiosi nasce perchè ...

La società è cambiata rispetto a qualche decennio fa e cambia velocemente ogni giorno.

Non esiste più la struttura del passato, la famiglia patriarcale o la piccola comunità in cui tutti si conoscevano ha assunto nuove caratteristiche.

Oggi spesso si abita da una parte, si va a scuola o al lavoro in quartieri o anche in città diverse, i nonni non abitano con noi e siamo da soli.

Abbiamo bisogno di confrontarci ed acquisire nuovi strumenti come adulti, genitori ed educatori, per permettere una crescita armoniosa di bambini e ragazzi.

Ecco il motivo per cui siamo qui!

PRENOTA
UNA CALL CON NOI

Compila il Form qui a fianco

Soprattutto creiamo insieme il vostro Percorso di Family Coaching

.

Book a free session